night_clubAmsterdam Capitale del Divertimento.

E’ ricca di Locali, Discoteche, Night Club e Pub in cui la parola d’ordine è divertimento. Diversi quartieri sono famosi per la vita notturna, RembrandtPlein, cuore pulsante della vita notturna olandese, pieno di locali, night club, musica dal vivo, insomma dove ballare tutti i tipi di musica, altro centro della vita olandese è Leidseplein, in cui si trovano molti locali alla moda. 

Impressionante è la scelta di pub sui canali, di discoteche all’ultima moda, di locali con sottofondo musicale e di spettacoli teatrali che è in grado di offrire la capitale olandese. La sera incomincia dopo la chiusura dei negozi, quando all’ora dell’aperitivo ci si ritrova in un bar o in un tipico Cafè Scuro. La vita notturna di Amsterdam si accende in diverse zone.

La più antica si trova nel quartiere del porto: nel triangolo Stazione Centrale – Dam- Nieumarkt è ospitato il Walletjes, il famoso Quartiere a Luci Rosse, dove le ragazze si espongono nelle vetrine lungo i canali e nelle stradine laterali. Con il suo miscuglio di ragazze poco vestite, sexy shop, negozietti, turisti e gente del posto, il Walletjes emana un’atmosfera bizzarra e del tutto particolare.

Nelle vicinanze ci sono gli altri punti caldi, Rembrantsplein e Thorbeckplein, circondati da night club, club e cabaret in quasi ogni edificio. In Leidesplein e dintorni si trovano anche alcune discoteche. Il Panama (Oostelijke Handelskade 4) localizzato in un monumento industriale, è insieme discoteca e teatro, cafè e ristorante. Locale all’atmosfera intima è il Sinners (Wagenstraat 3-7), arredato con stile e pieno di specchi, che si sviluppa su 3 piani riproducendo 3 ambientazioni differenti: Disco, Mistero e Moulin Rouge, con musica che varia dal r&b al deephouse.

Anche il Ministry (Reguliersdwarsstraat 12) propone diversi stili musicali: house music, 2-step e speedgarage, classici e r&b, mentre l’It (Amstelstraat 24) è il posto più stravagante dall’ambiente molto caldo. L’Escare, a Rembrandtplain, esiste da 15 anni ed è la discoteca più grande di Amsterdam: può contenere oltre 2 mila persone e cambia aspetto ogni sera. L’Odeon (Singel 460) è un dei ritrovi più classici, aperto tutti i giorni con 2 sale piuttosto accoglienti dove si balla fino al mattino: molto bella la zona bar, con splendidi affreschi sul soffitto.

A dir poco leggendario è Melkweg (Lijnbaansgracht 234), il più bel centro di divertimenti di Amsterdam, con un cinema, una galleria d’arte, un caffè, un locale notturno e una sala da concerti. Per vedere ed essere visti si va al Bar Bep (Nieuwezijds Voorburgwal 260), che assomiglia a un cabaret anni ’50 dell’Europa dell’est, con pareti rosse e moltissimi divanetti in vinile verde oliva. Ma il più antico ed elegante rimane il Café Américain (Leidseplein 30), dai grandiosi interni in stile art nouveau, vetrate, affreschi, enormi lampadari.

  • Melkweg Centro multimediale con musica dal vivo, teatro, fotografia, cinema, eventi speciali e feste.

  • Paradiso – Locale situato in una ex chiesa (sconsacrata).

  • Concertgebouw – Famosa per la sua orchestra (tra i primi dieci al mondo). L’edificio si trova in prossimità di tre importanti musei sulla Museum Square.

  • Maloe Melo Live 50’s bar. Drinks are cheap and the crowd are mostly Dutch rockers, but the music is good. Bevande sono a basso costo e la folla sono per la maggior parte olandesi rockers, ottima musica.

  • Jimmy Woo – Il glamour club di Amsterdam, offre una selezione di casa e r&b, con una spettacolare pista illuminata.

Caffè Bruni: In olandese “bruine kroegen”, sono per antonomasia i tradizionali locali d’incontro degli olandesi. Così chiamati per il colore scuro delle pareti interne dovuto all’invecchiamento e al fumo di intere generazioni, sono luogo di ritrovo per bere qualcosa. Un itinerario lungo questi veri e propri pezzi di storia popolare ci potrà portare ad esempio al “Hoppe” o al “’t Doktertje”, tra i più antichi e pieni di atmosfera, al “De Tuin”, frequentato dagli artisti, al “In De Wildeman”, specializzato in birre di tutto il mondo, al “De Engelbewaarder” o al “De Kroeg”, nei quali si può ascoltare della buona musica, in particolare jazz.