La prostituzione in Olanda è legale e regolamentata, come anche la gestione di un bordello. La maggior parte delle donne che lavorano in questo settore sono straniere.

Uno studio fatto nel 2000 dal Ministero degli Affari Esteri olandese, stima che ci sono in totale tra le 20.000 e 25.000 prostitute nei Paesi Bassi. Circa il 32% sono olandesi, il 22% sono latino-americane, il 19% sono dell’est europa, il 13% sono africane, il 6% proviene da altri paesi dell’Unione Europea, il 5% proviene dal nord Africa e il 3% dai paesi asiatici. Circa il 5% sono maschi, e un altro 5% transessuali.

Amsterdam (2008) 142 bordelli autorizzati, e circa 500 vetrine, con un fatturato di oltre 100 milioni di euro l’anno.

Nel corso degli ultimi anni, una significativo numero di bordelli e “finestre” sono stati chiusi a causa di una sospetta attività criminale.