Nei Paesi Bassi, il giorno della Liberazione (chiamata Bevrijdingsdag) si festeggia il 5 maggio.

Se avete la fortuna di trovarvi ad Amsterdam nel mese di maggio, approfittatene per respirare un pezzo di storia nazionale ed europea.
Come ben saprete, la giornata della Liberazione commemora la resa delle truppe tedesche all’esercito olandese, che è avvenuta il 5 maggio 1945 il Paese fu liberato dall’oppressore poco prima della fine della Seconda Guerra Mondiale in Europa.

Da quei tempi, l’Olanda ha continuato a lottare per rimanere il noto simbolo della libertà, dell’indipendenza e della tolleranza. Sono davvero innumerevoli gli appuntamenti e le attività programmate in tutta la città per celebrare la libertà senza limite alcuno che caratterizza la tanto amata società olandese.

I Festival per la Liberazione si tengono in varie città di tutta la nazione e rappresentano il massimo dei festeggiamenti per la Liberazione. Gli eventi sono sempre caratterizzati da un programma musicale molto ricco e presenze di grandi nomi, chiaramente richiamanti il tema della libertà. In moltissimi punti della città si esibiscono dal vivo band del luogo, star internazionali e dj di ogni dove.

La Festa della Libertà fu introdotta per la prima volta nel 2012, e l’intento non è solo quello di ricordare una triste pagina di storia ma piuttosto è quello di unire gli abitanti di Amsterdam e i turisti sotto il segno del buon cibo e delle discussioni aperte ispirate al tema della libertà.

Se vi recate presso la piazza potrete unirvi alla Famiglia Reale Olandese, ai più importanti politici e ai rappresentanti delle Forze Armate per la cerimonia che ruota intorno ai due minuti di silenzio osservati alle 20 in punto.

Un momento di raccoglimento e riflessione che vi farà certo pensare alla fortuna di vivere in libertà, nel paese della libertà.
Facciamo notare che proprio a causa dei numerosi eventi in programma per la Giornata Nazionale della Memoria e dei Festival per la Liberazione, il servizio di trasporti pubblici potrà essere soggetto a dei cambiamenti nelle date del 4 e il 5 maggio.